terapia fotografia

La fotografia che fa bene all’animo

La fotografia non è deve essere solo estetica.
Realizzo servizi fotografici per aziende, dove è necessario documentare, prima di tutto, la vita e i processi interni delle lavorazioni. Ma sono foto che devono avere appeal, perché avranno molteplici utilizzi nell’ambito della comunicazione aziendale, quindi non posso esimermi dall’estetica.

Questo mi ha fatto crescere, e realizzare che, come per le aziende, è necessario conoscere anche le persone, anche quelle persone che si rivolgono a me per un “semplice” ritratto.

Conoscere le persone, davanti un caffé, parlare con loro, scoprire i loro sogni, e anche quello che si aspettano dalle mie foto è il punto di partenza, la preparazione fondamentale a quello che sarà poi il servizio fotografico.

La fotografia dovrà celebrare la persona, attraverso l’utilizzo della luce, estrapolarne l’anima e la bellezza, che ciascuno porta dentro di sé. Ma che a volte facciamo fatica a vedere.

Silvia è semplicemente bellissima, ma non ne è convinta, si trova poco fotogenica, e solo nei selfie si piace. La voglia di avere però delle foto in cui si possa scoprire meravigliosa, supera la timidezza e l’insicurezza. Si affida alla mia macchina fotografica, forse “protetta” dal fattore conoscenza.
L’ordine delle foto non è casuale, ma naturale.

Silvia, in un pomeriggio, ha imparato a conoscersi, volersi bene, e amarsi.
È solo un piccolo passo, ma guardare le foto, giorno dopo giorno, crea autostima rendendo visibile ai propri occhi ciò che si è: meravigliose creature.

 

terapia fotografia

terapia fotografia

terapia fotografia

Leave a Comment